Fermi tutti: bere 25 caffè al giorno non fa male al cuore

Lo sostiene uno studio della British Heart Foundation (Bhf) condotto su oltre 8 mila volontari

Bere venticinque tazzine di caffé non comporta nessun rischio per il cuore o le arterie. Lo sostiene uno studio della British Heart Foundation (Bhf) che smentisce le conclusioni a cui erano arrivate precedenti ricerche sull’impatto nocivo della bevanda per il nostro organismo. Nessuna preoccupazione, dunque, per chi ne fa un uso eccessivo, per lavoro o per piacere personale. CONTINUA A LEGGERE SU AGI.IT