Fdi: “Michele Piras usa le foto dei cadaveri dei bimbi: si vergogni”

Il portavoce di Fratelli d’Italia attacca il deputato di Sel: “Dovrebbe chiedere scusa e vergognarsi”. E Michele Piras fa dietrofront e toglie il tweet

Fratelli d’Italia attacca il deputato di Sel Michele Piras: “Usa le foto dei cadaveri dei bambini per fare propaganda politica”. Salvatore Deidda, portavoce di Fratelli d’Italia a Cagliari, non ci sta e con un post al veleno su Fb denuncia: “Un deputato (di Sel o di non so quale nuova formazione) che arriva ad usare l’immagine di un dramma come questo, un cadavere di un bimbo di tre anni,per attaccare un altro politico dovrebbe chiedere scusa e vergognarsi. Non mi interessa difendere Salvini,che si sa difendere da solo,ma con questo l’On Piras ha toccato il fondo. Pessimo”. Lo stesso Deidda ha pubblicato il tweet di Piras. 

Nel pomeriggio, Michele Piras ha poi tolto il post della polemica: “L’On Michele Piras forse ha capito di aver esagerato e non si ha più traccia del suo tweet di accusa”, scrive ancora Salvatore Deidda. In effetti il vero mistero sta nell’eliminazione del tweet, in seguito a una vera e propria bufera di condivisioni sui social network contro Piras. Alcuni mesi fa lo stesso Piras aveva pubblicato un post boomerang sugli scontri di genova, affermando che “in certi casi bisogna arrestare e gettare le chiavi della cella”.