Fabio Meloni, 41 anni, asseminese, nuovo presidente di Acli Sardegna

La nomina nella riunione regionale


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Durante il Consiglio regionale delle Acli Sardegna, tenutosi ieri pomeriggio a Oristano, è stato ufficializzato il passaggio di consegne tra il presidente uscente Ottavio Sanna e il successore Fabio Meloni: 41 anni, di Assemini, sposato, padre di tre figli e ingegnere libero professionista. Meloni è entrato nelle Acli nel 1991, per otto anni ha guidato la presidenza provinciale di Cagliari per approdare poi alla vice presidenza del regionale.

“Essendo la nostra un’associazione di lavoratori – ha spiegato il neopresidente – continueremo ad avere come priorità il tema dell’occupazione, della difesa dei diritti dei lavoratori e la promozione di una nuova politica che sia efficace nel creare lavoro. Allo stesso tempo incrementeremo la presenza e l’animazione sui territori, per migliorare la nostra rete e rilanciare il ruolo del Terzo settore in Sardegna, uno degli elementi centrali per la crescita economica e sociale della regione. La difficile condizione di crisi, che attraversa da molti anni la nostra terra, va affrontata nell’immediato. Per questo ci candidiamo a costruire una collaborazione con la futura giunta regionale, che nei prossimi cinque anni dovrà amministrare la Sardegna. Sfide importanti attendono la politica, le associazioni di categoria e il Terzo settore per garantire il Bene Comune. Noi delle Acli ci siamo e siamo pronti a mettere in campo tutto il nostro impegno da attori protagonisti”. 


In questo articolo: