“Fa male vedere Cagliari così a Pasquetta: Truzzu, non promettevi una città più pulita e più sicura?”

Il capogruppo del pd Fabrizio Marcello all’attacco in una lettera aperta: “Ecco tutto quello che Truzzu ha promesso ai cagliaritani e non ha mantenuto”

Fa Male vedere la città cosi a Pasquetta…
Ma fa ancor… più male dopo quasi due anni, che il primo cittadino pur vincendo con slogan…una città più Pulita e più Sicura si sia fermato alla gestione dell’ordinario.
È pur vero che il Covid ha cambiato la nostra vita, ha rallentato le nostre attività, la città all’imbrunire diventa quasi deserta. Se da un lato la città si ferma, dall’altro è un’occasione per riorganizzare un servizio, per correggere le criticità, per far i controlli e far pagare tutti. Per chi non può pagare tutto lo si aiuta…ma deve anche lui contribuire…
Invece le Stelle che in campagna elettorale sfoggiava, mi par non brillano più di intensa Luce, quella Luce di cui ha bisogno la città. Non basta portare avanti in continuità i progetti passati, lei prometteva altro, dai tunnel Faraonici di via Roma che neanche la potentissima Democrazia Cristiana riuscì a realizzare in tempi passati, al tunnel di collegamento San Benedetto con piazza Yenne, fino alla Funicolare.
Prometteva di non abbandonare le periferie e sta chiudendo tutti gli uffici di città, quei servizi essenziali che fanno sentire il cittadino meno distante da palazzo.
Prometteva di mobilitare l’esercito per una città sicura, e poi non riesce a controllare neanche un assembramento al Poetto, per non parlare dei vandali che ogni giorno saccheggiano i monumenti uno tra tutti il Bastione, fino alle scorribande di gruppi di ragazzi che i quotidiani riportano giorno dopo giorno.
Prometteva un impegno sulle nascite con incentivi alle famiglie di stampo post prima guerra mondiale, ma il differenziale nel 2019 tra nati e morti è di meno 1383.
Ci impegniamo a realizzare nuove opere, con il recupero immobiliare, quasi non si riesce a portare avanti le progettazioni in essere, perché i dipendenti comunali scappano via, perché lei non riesce a coordinare i piani delle assunzioni in collaborazione con la Regione, che quasi in sfida apre le mobilità regionali, senza concertare una riforma in primis con gli enti locali sul fabbisogno del personale e così di fatto gli uffici non riescono a portare avanti le opere in assenza di tecnici e amministrativi…
In tempo di pandemia tanti Cagliaritani si sono sentiti Soli e Abbandonati, se pur vero che lei non ha competenza diretta, ha potere in materia di ordinanza sanitaria, neanche una volta ha alzato in modo critico e costruttivo la sua voce sulla carenza di dispositivi sanitari nella prima fase, tantomeno ora sul tema delle Vaccinazioni nei confronti del governo Regionale.
Io spero per il bene della città che qualcosa si muova, che la critica le possa essere da stimolo, la città ha bisogno di Altro…
Forza Cagliari…
Fabrizio Marcello, capogruppo Pd Cagliari


In questo articolo: