Fa freddo? Ecco il nonno che produce maglioncini trendy per pinguini

Maglioncini per pinguini? Il nuovissimo mondo ha un nonno da record

Maglioncini per i pinguini? Il nuovissimo mondo ha un nonno da record.

L’ Australia può vantare a buon diritto un nonno  davvero eccezionale. Il suo nome è Alfred Date che  alla tenera età di 109 anni confeziona corpetti per pinguini con le sue mani. Aderisce con grande partecipazione all’appello della Philip Island Penguin Foundation, che chiama a se  i  “kniters” di tutto il mondo per la realizzazione di piccoli maglioni di lana. L’utilizzo?  Far indossare i maglioncini  ai piccoli uccelli acquatici in caso di fuoriuscita di petrolio.

Ben ottanta  anni di esperienza a vantaggio del nonno Alfie, che iniziò a fare a maglia  nel 1930, per il suo primo nipote. Alle donazioni dell’ultracentenario se ne sono aggiunte di altre, provenienti da tutto il mondo.
Questo grande gesto di solidarietà contribuisce a tenere lontano il petrolio dal corpo dei pinguini, che diversamente i poveri animali  ingerirebbero , cercando di staccarlo dal superbo piumaggio con l’ausilio del becco.
Il programma a tutela dei piccoli è iniziato nel 2001, 13 anni fa, dopo la fuoriuscita di petrolio che ha colpito  ben 438 pinguini.
La Fondazione fornisce un modello di lavoro semplificato per coloro i quali volessero  aiutare i pinguini a difendersi dall’oro nero.


In questo articolo: