F.lli Ibba di Abbi Group, con una nuova concreta iniziativa Plastic Free, ha deciso di dare al proprio business una nuova svolta green

F.lli Ibba di Abbi Group con una nuova concreta iniziativa Plastic Free, ha deciso di dare al proprio business una nuova svolta green, nella lotta in favore per l’ambiente: meno 9mila bottiglie di plastica al mese! PUBBLIREDAZIONALE

Dal 2  settembre, nella sede degli uffici F.lli Ibba di Abbi Group, sono stati installati i nuovi erogatori d’acqua.

Un cambio di marcia green per fermare la diffusione pervasiva della plastica.

Sarà così possibile diminuire sensibilmente l’utilizzo delle bottigliette d’acqua.

Questa iniziativa, che è già stata estesa anche in diversi punti vendita del territorio, consentirà di ridurre sensibilmente l’utilizzo della plastica, evitando l’impiego di oltre 9 mila bottiglie al mese.

Un ulteriore passo avanti nel completamento del progetto #plasticfree è aver distribuito a tutti i dipendenti le borracce “green bottle” realizzate in collaborazione con l’azienda @Bottle24.

Si tratta di borracce personalizzate e brandizzate in acciaio doppiamente sostenibili:   consentono di abbandonare la plastica e, oltre a non essere responsabili delle emissioni di gas serra tipiche dell’acqua imbottigliata, vengono prodotte a 0 emissioni di CO2.

Anche le riunioni che coinvolgeranno ospiti esterni saranno #plasticfree: in queste occasioni verranno utilizzate caraffe in vetro e bicchieri compostabili.

Un futuro sostenibile, un impegno comune!

“Non chiederti cosa può fare il mondo per te, ma cosa puoi fare tu per il mondo”

F.lli Ibba di Abbi Group ,

lancia  una sfida..qual è il tuo impegno quotidiano per ridurre l’uso della plastica?

Partecipa anche tu alla #plasticfreechallenge

Raccontaci con una foto cosa fai concretamente per ridurre la plastica, potrai vincere la nostra borraccia di @Bottle24

Commenta sotto il post nella nostra pagina facebook inviandoci la foto!

Puoi anche seguirci su instagram (crai_sardegna) e taggarci nelle tue stories per la #plasticfreechallenge

https://www.facebook.com/crai.sardegna/ 


In questo articolo: