Ex dipendenti della industrie della Sardegna: 4 milioni di euro dalla Regione

Ex lavoratori Ex Sardinia Green Island, Keller, Vesuvius, Ottana Polimeri, Ottana energia S&B Olmedo, Sittel e Unilever saranno impiegati nei cantieri comunali. L’assessora Manca: “Sono state poste in essere tutte le azioni di politiche attive”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Cagliari – 4 milioni di euro per gli ex dipendenti delle aree industriali interessati da una procedura di licenziamento collettivo: “Per la parte che ci compete – assicura l’assessora Desirè Manca – sono state poste in essere tutte le azioni di politiche attive necessarie a garantire la prosecuzione degli interventi come previsto “. Risponde così l’assessora del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale al consigliere della Lega Alessandro Sorgia che aveva interrogato Manca riguardo la continuità lavorativa dei cantieri occupazionali per i lavoratori delle industrie sarde.

 

Manca ribadisce e assicura il suo impegno a tutela di tutti gli ex dipendenti di Ex Sardinia Green Island, Keller, Vesuvius, Ottana Polimeri, Ottana energia S&B Olmedo, Sittel e Unilever. “Massima attenzione e costante monitoraggio della vicenda che vede coinvolti i lavoratori delle ex aree industriali interessati da una procedura di licenziamento collettivo. Per la parte che ci compete, sono state poste in essere tutte le azioni di politiche attive necessarie a garantire la prosecuzione degli interventi come previsto in ragione dello stanziamento contenuto nella L.r. 17/2023, pari a 4 milioni di euro. Ci stiamo impegnando a risolvere positivamente nel più breve tempo possibile le criticità che ancora impediscono a tutti i lavoratori di essere contrattualizzati e in quest’ottica offrire per la prima volta ai Comuni interessati la possibilità di usufruire di un supporto tecnico affinché possano procedere ad avviare quanto prima i Cantieri utilizzando le risorse disponibili”.

 


In questo articolo: