Evade oltre 8 mila euro di Iva: nei guai un ingegnere di Iglesias

I Finanzieri hanno raffrontato la documentazione fiscale esibita all’avvio della verifica con le risultanze della banca dati denominata “spesometro”: evasione accertata per 8 mila 349 euro

Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme Gialle della Tenenza di Iglesias hanno contestato un ingegnere della cittadina mineraria (le cui generalità non sono state rese note, ndr) un evasione dell’iva per oltre 8 mila euro.

I Finanzieri hanno raffrontato la documentazione fiscale esibita all’avvio della verifica con le risultanze della banca dati denominata “spesometro” (nella quale sono contenuti tutti i dati relativi alle fatture emesse e ricevute da ogni contribuente titolare di partita iva).

Le operazioni di controllo hanno permesso di appurare che il professionista, nel 2016, ha presentato la dichiarazione iva infedele, omettendo di dichiarare 8 mila 839 euro di Iva.

La Guardia di Finanza prosegue la lotta all’evasione fiscale, fenomeno che produce effetti negativi per l’economia, ostacola la normale concorrenza tra le imprese, danneggia le risorse economiche dello Stato ed accresce il carico fiscale per i cittadini onesti.


In questo articolo: