Estate pazzerella in Sardegna, chicchi di grandine in stile ping pong

Piove col sole a Cagliari, grandinata ad Assemini. E in alcuni centri spuntano chicchi di grandine enormi come palline da ping pong

Estate pazzerella. Sia a giudicare dalle temperature, sia per il sole, la pioggia improvvisa e già, anche un intermittente arcobaleno. 

A Cagliari ad esempio piove con il sole, ad Assemini va in scena una grandinata,  mentre Chiaramonti, Comune situato nel lato opposto dell’isola, è contemporaneamente sotto una tempesta d’acqua. Due lettori preoccupati per quanto sta accadendo in queste ore ci hanno inviato le immagini dei chicchi di grandine caduti dal cielo: sono grandi come palline da ping-pong. Da un lato, se a Chiaramonti in provincia di Sassari,   la temperatura è di 21 gradi e il cielo lascia ben sperare una schiarita, si teme la conta dei possibili danni che la grandine, notoriamente, potrebbe causare nei campi coltivati e alle automobili. C’è stato chi, per evitare  le raffiche della grandine, ha preferito al marciapiede un rapido ingresso nel primo uscio trovato aperto per strada. A Cagliari, invece, dove la temperatura è di 34 gradi (con punte massime di 38), sta cadendo adesso una pioggerella estiva che offrirà un po’ di refrigerio per ceder presto il posto – secondo gli esperti – ad un caldo ancor più torrido. Piove anche a Quartu Sant’Elena e a Quartucciu. Nel frattempo c’è chi ha lasciato le adiacenti spiagge e chi del maltempo se ne infischia. Anzi, si tuffa in acqua, in cerca di relax e di refrigerio. Ennesima contraddizione dell’estate isolana. 


In questo articolo: