Espulso dall’Italia sbarca con altri migranti a Sant’Antioco: algerino arrestato dalla polizia

La Polizia di Stato ha arrestato un cittadino straniero di nazionalità algerina arrivato con gli sbarchi diretti nel corso di queste ultime ore

La Polizia di Stato ha arrestato un cittadino straniero di nazionalità algerina arrivato con gli sbarchi diretti nel corso di queste ultime ore.

Nella giornata del 3 luglio, è stata infatti segnalata la presenza di alcuni extracomunitari lungo la strada che costeggia la spiaggia di Sant’Antioco.

Dopo essere stati individuati, sono stati tutti condotti presso il centro di accoglienza di Monastir, dove sono state esperite le consuete procedure di identificazione e i controlli di sicurezza.

Uno dei cittadini algerini, Kamel Lakhel, 33 anni, positivo ai controlli, è stato tratto in arresto dagli investigatori della Squadra Mobile, perché già entrato irregolarmente nel territorio nazionale lo scorso 5 marzo e risultato inottemperante al decreto di respingimento notificatogli nella stessa data con l’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale entro sette giorni e non fare rientro prima del termine dei tre anni.


In questo articolo: