Esercitazioni a Capo Frasca, Pili lancia l’allarme: “Vogliono bombardare i daini”

“I jet lanceranno in quell’area ogni genere di bomba e missile, che andranno ad infrangersi dentro l’area protetta di Capo Frasca, dove tra l’altro sono stanziali ormai da anni oltre 1000 daini”

Bombe nella zona dei daini a Capo Frasca. La denuncia è del leader di Unidos Mauro Pili. “Con un’ordinanza della Capitaneria di Oristano è stato apposto un divieto assoluto in tutta l’area marina circostante Capo Frasca. Il comando del Poligono di Capo Frasca ha comunicato che sino al 22 prossimo si bombarda. I jet lanceranno in quell’area ogni genere di bomba e missile, che andranno ad infrangersi dentro l’area protetta di Capo Frasca, dove tra l’altro sono stanziali ormai da anni oltre 1000 daini”, dichiara Pili, “l’area rientra in un sito d’importanza comunitaria e nonostante le tante denunce, anche per distruzione di siti archeologici all’interno del poligono si continua con l’attività a fuoco”.

“Da sottolineare che dentro il poligono resistono ancora giganteschi cumuli di materiale da bonificare senza nessuno si sia attivato per eliminare queste residuati inquinanti. Tutto questo in un’area dove lavorano centinaia di pescatori, dove l’ecosistema è fragilissimo e soprattutto si devasta una natura protetta solo sulla carta”.


In questo articolo: