Entula, 21 i comuni coinvolti nel festival letterario diffuso

Prima edizione


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Nuova tappa per il primo ospite internazionale di Éntula, Festival Letterario Diffuso curato dall’associazione culturale Lìberos: Terry Brooks, celebre e amato autore americano di fantasy, sarà a  Galtellì insieme a Chiara Valerio venerdì 13 nel Giardino Finutti-Domo nostra (località Finutti), ore 19. A Mara l’appuntamento con i due autori è per sabato 14 alle 18 in località Bonu Ighinu, e il 15 a Bauladu dove l’autore sarà invece accompagnato da Michela Murgia a partire dalle 19 all’Anfiteatro comunale. 

 

Intanto si aggiunge un altro nome alla lista degli autori ospiti. Maurizio de Giovanni è infatti il sedicesimo scrittore coinvolto nel festival che andrà avanti fino a novembre. Il maestro del giallo e del noir sarà a Uri domenica 15 settembre, per un incontro con i lettori che si terrà nella biblioteca comunale grazie alla collaborazione con il Festival Mediterraneo del giallo e del noir 2013, il Sistema bibliotecario Coros Figulinas e la cooperativa Comes. Appuntamento alle 19 nella biblioteca comunale di via Sassari quando insieme all’autore interverranno anche Gianni Caria e Enrico Pandiani per parlare del suo romanzo I bastardi di Pizzofalcone (Einaudi).

 

Sale anche il numero di Comuni che prendono parte alla prima edizione di Éntula. Nato con la precisa intenzione di mettere in contatto lettori e autori, avvicinare e creare relazioni tra addetti ai lavori, Éntula coinvolge ad oggi sedici autori che verranno ospitati in 21 Comuni per un programma che mette insieme fantasy e reportage, l’autore da milioni di copie e l’esordiente, la Sardegna e l’Argentina. Proprio in questi giorni Uri, Marrubiu, Bortigiadas e Tissi si sono aggiunti a Bauladu, Cagliari, Cheremule, Fonni, Fordongianus, Galtellì, Isili, Macomer, Mara, Neoneli, Nulvi, Nuoro, Pozzomaggiore, Samugheo, Sassari, Terralba, Valledoria. 

 

Lunedì 16 settembre a Cagliari, al Caffè Savoia alle ore 19, a parlare del suo libro d’esordio, Il primo gesto (Mondadori), sarà Marta Pastorino, in compagnia di Lucia Cossu. Genovese ma torinese d’adozione, l’autrice sarà anche a Fonni, martedì sempre alle 19 nel Chiostro della Basilica dei Martiri con Gianni Cossu. Mercoledì 18 Marta Postorino, insieme a Lalla Careddu, incontrerà i lettori nella biblioteca comunale di Pozzomaggiore alle 18. Il giorno dopo saranno nella biblioteca comunale di Sassari, sempre alle 18. 

 

Francesco Abate farà parte di Éntula a partire dal19 settembre, sarà infatti Cagliari ad ospitare la sua prima presentazione sotto forma di reading del nuovo romanzo dello scrittore cagliaritano Un posto anche per me (Einaudi), con l’attore Nicola Nocella e i musicisti Stefano Guzzetti, Irene Nonis e Matteo Sau. La stessa formula sarà proposta il 29 a Samugheo e, a ottobre, a Fordongianus, Fonni e Neoneli.

 

Gianfranco Viesti partendo dal suo libro “Il Sud vive sulle spalle dell’Italia che produce”. Falso! (Laterza) affronterà con i lettori di Cagliari, Nuoro e Marrubiu alcuni dei luoghi comuni che investono le regioni del Meridione. A Cagliari l’appuntamento è fissato per venerdì 20 settembre alle 18,30 alla MEM con Nicola Pirina, a Nuoro sabato 21 Viesti sarà ospite del Museo Tribu alle 19 con Roberto Deriu e, infine, a Marrubiu domenica 22 alle 17,30 a Casa Pra-Masongiu con Luigi Manias.

 

Il primo mese di incontri si chiuderà con altri importanti appuntamenti che vedranno protagonisti Fabio Stassi, nella cinquina del Campiello con L’ultimo ballo di Charlot (Sellerio) e le storie a fumetti di Manuelle Z. Mureddu, in libreria con Oi mama (Condaghes).

 

Ottobre e novembre saranno ugualmente ricchi di appuntamenti con l’arrivo di Viviana Mazza – giornalista del Corriere della Sera – autrice di Storia di Malala (Mondadori), Ricardo Coler – medico, fotografo e scrittore argentino che ha attraversato il mondo per conoscere il popolo che il matriarcato lo pratica per davvero (Il regno delle donne, Nottetempo), Stefano Bartezzaghi che nel suo Il falò delle novità (Utet) ridefinisce il concetto di creatività ai tempi degli smartphone e dei social network.

 

E poi ancora la portoghese Dulce Maria Cardoso che a ottobre farà parte di Éntula, per parlare del suo romanzo Il ritorno, tra poco in libreria nella nuova collana Indies, frutto dell’incontro tra Feltrinelli e alcuni editori indipendenti particolarmente attenti allo scouting, tra cui, in questo caso, Voland.


In questo articolo: