Entrate, Pittalis (FI): Agenzia sarda? Era già in finanziaria

Ma fu stralciata come norma intrusa

“L’agenzia sarda delle entrate? Era già prevista nella proposta di legge Finanziaria del 2014 proposta dalla Giunta Cappellacci, ma fu ingiustamente cassata come norma intrusa, con il plauso dell’allora opposizione di centrosinistra”. Lo ricorda Pietro Pittalis, capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale. “Se si intende riprendere l’argomento – prosegue l’esponente azzurro- la nostra compagine è disponibile al dialogo. Purtroppo però abbiamo l’impressione che anche su questo punto si registri una distanza di posizioni tra una parte della maggioranza e la visione marcatamente centralista ed anti-autonomista degli assessori tecnici della Giunta regionale. Se si intende concretamente intraprendere questa via – sottolinea il forzista- si cominci da un segnale forte: la maggioranza inviti la Giunta a stracciare pubblicamente l’accordo-fregatura sottoscritto dal presidente Pigliaru con il ministro Padoan, perché quella patacca è l’atto su cui è stata costituita una nuova servitù, quella erariale, che rischia di pregiudicare le battaglie portate avanti nelle due precedenti Legislature. Insomma – ha concluso Pittalis- chi è in Consiglio regionale perché è stato votato dai cittadini inizi a far sentire il peso dei propri voti per provvedimenti a favore dei sardi anziché solo come parametro per le spartizioni da manuale Cencelli”.


In questo articolo: