Elmas, via alla riqualificazione della laguna di Santa Gilla e dell’area archeologica di santa Caterina

La Sindaca di Elmas Maria Laura Orrù presenta il piano delle opere pubbliche: nel documento anche la realizzazione della nuova biblioteca, l’ampliamento delle piste ciclabili e la creazione di un polmone verde con funzione di parco attrezzato urbano

“In questi giorni abbiamo predisposto il nostro primo piano triennale delle opere pubbliche. Si tratta di un atto propedeutico al bilancio di previsione che stiamo ultimando e che porteremo quanto prima in Consiglio comunale. Lo abbiamo realizzato in un momento davvero importante e delicato in cui è di vitale importanza partecipare ai vari bandi nazionali e internazionali per reperire le risorse economiche necessarie al miglioramento della vita di tutte le cittadine e di tutti i cittadini”.

Così in una nota la Sindaca del Comune di Elmas Maria Laura Orrù nel presentare l’importante documento strategico che interesserà il paese della Città Metropolitana di Cagliari nei prossimi tre anni. Un piano in cui sono state inserite tutte le opere pensate per la Elmas di domani, che la Giunta masese cercherà di realizzare partecipando ai bandi del PNRR e ai finanziamenti europei.

Riqualificazione della Laguna di Santa Gilla e degli stabili dell’ex protezione civile; sistemazione dell’area di interesse naturalistico, storico e religioso di Santa Caterina; collegamento con la zona “Tanca e Linarbus” e valorizzazione della zona archeologica; connessione della zona limitrofa all’impianto sportivo con il resto del paese: questi alcuni dei principali interventi inseriti nel Piano 2022-2024.

Nel documento ci sono poi altre opere pubbliche: la realizzazione della nuova biblioteca; l’ampliamento della scuola di via Temo; la riqualificazione di tutte le piazze cittadine e degli immobili di interesse storico come la ristrutturazione dell’ex municipio in piazza di Chiesa e dell’ex Scuola di via dell’Arma Azzurra. Importanti anche il completamento e l’ampliamento delle piste ciclabili, la creazione di un polmone verde con funzione di parco attrezzato urbano, l’ efficientamento energetico del paese, la sistemazione delle aree limitrofe al palazzetto dello sport, il reperimento di risorse per la sistemazione delle vie cittadine anche del centro storico, la riqualificazione degli impianti sportivi, del completamento della messa in sicurezza del territorio e per il prolungamento dell’importante dorsale di via Sa Bruvurera.

“Questa è in linea di massima la nostra visione strategica di insieme per il futuro del Comune di Elmas – conclude Maria Laura Orrù -. Vogliamo dare risposte importanti alle cittadine e ai cittadini. Siamo consapevoli che i risultati arriveranno gradualmente con il tempo, ma i benefici per la popolazione, nel tempo, saranno grandissimi”.


In questo articolo: