Elmas, la guerra del nuovo aeroporto: “Atto gravissimo della Regione”

Durissima replica del sindaco di Elmas al sì della Regione all’ampliamento dell’aeroporto: “A rischio la salute della popolazione, la giunta regionale di centrosinistra da me sostenuta progetta uno sviluppo sbagliato. Ricorreremo subito al Tar”

La Regione approva l’ampliamento dell’aeroporto di Elmas, riducendo del 50 per cento i parcheggi per gli aerei. Ma il sindaco di Elmas Valter Piscedda non si sta e annuncia la guerra legale, con un ricorso al Tar e parole al vetriolo rivolte alla Regione. Il sindaco ha appreso la notizia da Casteddu Online, e afferma condividendo la notizia sulla sua pagina Fb: “In merito alle notizie diffusa stasera dalla stampa sulla delibera della giunta regionale inerenti il piano di sviluppo aeroportuale, comunico di non essere al corrente dei contenuti della stessa, non essendo stata pubblicata nel sito ufficiale della Regione. dalle indiscrezioni della stampa, sembrerebbe che la giunta regionale abbia dato il proprio parere favorevole al piano di sviluppo aeroportuale, formulando una proposta progettuale che riduce del cinquanta per cento l’area dei parcheggi destinata ad aviazione generale da realizzarsi verso l’abitato di Elmas. Ciò sarebbe alquanto grave, non solo nella forma ma anche nella sostanza.  La giunta regionale infatti non era chiamata a fare alcuna proposta tecnica in sede di conferenza di servizi, ma semplicemente a confermare il dato oggettivo della mancanza della conformità urbanistica del progetto di sviluppo proposto da enac/sogaer, e a dare o meno l’intesa allo stato sul medesimo progetto. Saremo di fronte quindi ad un eccesso di potere da parte della giunta regionale, e l’amministrazione comunale di Elmas si vedrebbe costretta in questo caso a verificare gli estremi per un impugnativa dell’atto davanti al,  tribunale amministrativo regionale. Peraltro, se così fosse, saremo di fronte ad un enorme cortocircuito istituzionale, che imporrebbe una assunzione di responsabilità da parte del consiglio regionale che si vedrebbe costretto ad esercitare il suo potere di controllo sull’attività della giunta. Infatti è di pochi giorni fà la mozione approvata dal consiglio regionale, che impegnava il presidente e la giunta a rigettare il progetto di enac-sogaer per la parte riguardante il previsto sviluppo verso il centro abitato di Elmas, chiedendone ai proponenti una rimodulazione. Ribadisco infatti che il comune di Elmas e il consiglio regionale sono favorevolissimi a che l’aeroporto cresca, ma chiedono che lo si faccia in direzione diversa dal centro abitato di Elmas. Sarebbe incomprensibile il perchè una giunta regionale di centrosinistra, appoggiata tra gli altri dal sindaco di Elmas nella sua veste di consigliere regionale, avrebbe fatto un atto di così grave portata nei confronti di un amministrazione comunale (di centrosinistra) e dell’intero consiglio regionale. Peraltro tutte le forze politiche della maggioranza rappresentate in consiglio regionale avevano fatto proprie le istanze dell’amministrazione comunale di Elmas, unitamente ai deputati e senatori sardi, che avevano sottoscritto un apposito documento di sostegno alle posizioni della stessa amministrazione comunale e dell’intera cittadina di Elmas. Aggiungo che una delibera in tal senso da parte della giunta regionale rappresenterebbe un avvallo implicito ai diversi vizi presenti nella procedura di valutazione dell’ impatto ambientale e della salute della popolazione di Elmas”. 


In questo articolo: