Elmas, inaugurata oggi la nuova scuola primaria in via Buscaglia

Taglio del nastro per la nuova scuola Monsignor Saba

Dopo l’inaugurazione della Scuola dell’Infanzia di via Tamo, ormai attiva da un anno, il Comune di Elmas ha tagliato il nastro alla Primaria “Monsignor Saba” di via Buscaglia, in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico per i suoi 700 alunni. Il Sindaco Valter Piscedda ha invitato alla cerimonia di inaugurazione Laura Galimberti, coordinatrice della Struttura di Missione per l’Edilizia Scolastica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’Assessore regionale alla Pubblica Istruzione Claudia Firino e il Provveditore regionale agli Studi Francesco Feliziani. Numerosi sono stati i lavori effettuati presso la Scuola grazie all’impegno e alla sinergia tra Stato e Regione che hanno permesso al neonato Comune del caglierese di rimettere a nuovo l’edificio scolastico in nome della sicurezza e della sostenibilità ambientale. Il piano #scuolenuove del Governo ha permesso con un finanziamento di 400 mila euro la ristrutturazione e l’adeguamento dell’edificio alle normative antincendio. Dalla Regione Sardegna, tramite il progetto [email protected], si è provveduto alla sostituzione degli infissi esistenti con dei nuovi serramenti di ultima generazione, nel rispetto delle normative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, di risparmio energetico e di isolamento acustico. 

“La riqualificazione della Scuola Primaria di Elmas, condotta con linee guida all’avanguardia nella tecnologia e nella sostenibilità, mostra quanto sia importante e valida la collaborazione tra Governo e Regioni per rispondere alle esigenze e del territorio e ai bisogni degli Enti locali, che operano nella gestione diretta delle scuola” – così Laura Galimberti, coordinatrice della Struttura di Missione, che aggiunge: “#Scuolenuove ha rappresentato per 454 Comuni una risposta concreta ad un’urgente necessità: la possibilità mettere a frutto delle risorse senza vincoli dettati dal Patto di Stabilità. Una misura che le Amministrazioni aspettavano da tempo e che ha permesso di intervenire sul patrimonio immobiliare scolastico, che versava in evidenti condizioni di degrado. Durante la settimana, sul sito http://www.italiasicura.governo.it/, pubblicheremo le foto delle scuole che saranno inaugurate nei prossimi giorni”.


In questo articolo: