Elmas, arrivano i rifornimenti di mascherine: “Forze dell’ordine e commercianti più sicuri”

Maxi donazione al Comune, la gioia del sindaco Ena: “Le daremo anche a chi lavora nelle case di riposo e ai medici di base, quelle per i cittadini stanno finendo di realizzarle alcune volontarie”

Mille mascherine Ffp2, nuove di zecca, donate al Comune di Elmas “grazie alla generosità del gruppo Eco Eridiana”. Il furgone carico degli importantissimi dispositivi di protezione individuale sono stati consegnati al sindaco Antonio Ena: “Sarà mia cura consegnarle direttamente a coloro che sono più esposti e non tutelati. Sarebbe stato bellissimo distribuirle alla popolazione, ma in questo momento non abbiamo le dotazioni opportune”, spiega il primo cittadino. Per quelle, forse, bisognerà attendere ancora qualche giorno. Nel frattempo, però, ogni singola mascherina sarà consegnata a chi ai trova ad avere a che fare, ogni giorno, con anziani e bambini.
“I dispositivi di protezione individuale verranno consegnati prioritariamente ed esclusivamente alla casa protetta La Fenice, Fai Sarda (assistenza domicialiare), operatori ecologici, S.O.S., medici di base, polizia Locale, carabinieri, servizi sociali, farmacie, parafarmacie, tabaccai, attività commerciali aperte per la vendita di beni primari. Ci stiamo adoperando, grazie alla disponibilità e al grande cuore di diverse nostre concittadine, alla realizzazione di maschere di protezione da distribuire ai cittadini. Stiamo lavorando costantemente per la nostra comunità”.

In questo articolo: