Elmas, addio baracche e degrado accanto a Santa Gilla: capanne e piattaforme nuove per i pescatori

Dalle passerelle in legno ormai marce a piattaforme nuove di zecca per chi pesca da decenni a Giliacquas. Ok anche a spazi per fare sport accanto allo stagno: i soldi in arrivo, entro aprile, da Roma

Capanne, piattaforme e una nuova organizzazione di tutta l’area di pesca nello stagno di Giliacquas e accanto alla laguna di Santa Gilla. Addio alle passerelle pericolanti e degradate in legno che, da decenni, sono l’unica “strada” verso l’acqua per i pescatori di Elmas. Il progetto di riqualificazione del Comune guidato dalla sindaca Maria Laura Orrù rientra nel pacchetto di interventi da cento milioni spediti da Cagliari a Roma e che, entro metà aprile, riceverà la benedizione definitiva. Uno sviluppo triplo: economico, ambientale e turistico.
E tutto il “waterfront” che va da Giliacquas sino a dopo il Riu Sestu potrà ospitare anche attività sportive. “L’intervento consiste nella realizzazione di un percorso fisico che alterna piattaforme e capanni in legno e che genera nuovi spazi di sosta e nuove aree per l’attività della pesca”.


In questo articolo: