Effetto zona bianca su bar e ristoranti, 20mila cassintegrati tornano al lavoro in Sardegna

“Da lunedì c’è un movimento diverso. Stanno richiamando i lavoratori e chi lavorava in orario ridotto sta riprendendo a tempo pieno”, spiega Nella Milazzo, responsabile della Filcams Cgil, “i più danneggiati sono i lavoratori irregolari: loro hanno perso tutto”

Bar e ristoranti, stop alla cassa integrazione: 20 mila persone tornano al lavoro in Sardegna.  “Da lunedì c’è un movimento diverso. Stanno richiamando i lavoratori e chi lavorava in orario ridotto sta riprendendo a tempo pieno”, così Nella Milazzo, responsabile della Filcams Cgil, “dai 18 mila ai 20 lavoratori sono rimasti in cassa integrazione con le vari restrizioni a bar e ristoranti. Più quelli che non regolari hanno perso tutto. I lavoratori in nero sono caduti senza in nessuno aiuto. Nel settore dello svago c’è nero, grigio e grigino. Come chi è assunto per 4 ore la settimana e ne fa 40. I lavoratori irregolari hanno preso i maggiori colpi”.


In questo articolo: