Ecocentri nella piana di San Lorenzo, l’ex discarica sarà bonificata

Ecco i finanziamenti stanziati dal Comune per l’igiene del suolo

Importanti novità in vista per l’igiene del suolo, l’ambiente e la protezione civile sono stati annunciati questa mattina, a palazzo Bacaredda, dalla competente commissione consiliare nel corso di  una riunione operativa.

L’incontro, che ha analizzato il bilancio preventivo del Comune di Cagliari, ha fatto il punto della situzione e mira a rivoluzionare i piani di intervento in tema di igiene del suolo, mitigazione del dissesto idrogeologico, messa in sicurezza dei canali urbani, bonifica integrale della Piana di San Lorenzo ma anche interventi a Sant’Elia e a Barracca Manna.

Sono queste ed altre le importanti novità in programma per il futuro del capoluogo sardo e che, secondo la Commissione all’igiene del suolo, si avvarranno di consistenti finanziamenti.

In tal senso la Commissione presieduta dal consigliere comunale Fabrizio Marcello in sinergia con l’Assessore Pierluigi Leo, ha annunciato in modo dettagliato, le linee di intervento che delineeranno per i prossimi tre anni, gli interventi relativi all’igiene del suolo.

“I finanziamenti per il 2014 ammontano, in totale, a 56 milioni di euro e le spese previste in questo settore dal Comune di Caglairi sono interamente coperte da un punto di vista finanziario e le voci previste per il triennio – ha affermato l’assessore Leo – riguardano la bonifica ambientale e la messa in sicurezza dell’ex discarica per 1,8 milioni di euro”.

Tante altre le novità in programma. “I finanziamenti preventivati ed ora stanziati – afferma Fabrizio Marcello – “consentiranno di modificare le modalità dei cittadini in tema di raccolta e smaltimento dei rifiuti, grazie ad ingenti investimenti che favoriranno i riciclaggio dei rifiuti realizzando nella Piana di San Lorenzo gli ecocentri connessi con la Centrale di transferenza”.

In quest’ottica “rientra la demolizione dei manufatti nella zona San Lorenzo per 2.438.000 euro e la messa in sicurezza delle strade che portano alla ex discarica, per 1,5 milioni” ha detto Marcello.

AUTOPARCO. “Stiamo prendendo in gestione l’autoparco comunale, con un bilancio di 500 mila euro che favorirà la modernizzazione del parco auto composto ad oggi da 400 veicoli che, una volta revisionati o laddove necessario demoliti, favoriranno la messa a disposizione delle stesse per i servizi tecnici, di polizia municipale e di protezione civile”.

DISSESTO IDROGEOLOGICO. “Non potevamo restare impassibili dopo l’alluvione che ha messo in ginocchio Pirri ed ora, al primo posto delle nostre priorità, c’è la messa in sicurezza del territorio, grazie a finanziamenti che ammontano a 500 mila euro per un piano che stiamo sviluppando in sinergia con la Protezione civile per la mitigazione del dissesto idrogeologico”.
 

“Siamo soddisfatti delle previsioni del bilancio – ha concluso il presidente Fabrizio Marcello – perchè consentiranno di portare avanti, celermente, i progetti già avviati dall’amministrazione di Cagliari. Basti un esempio: i fondi previsti per la costruzione degli ecocentri, 487.000 euro, saranno di grande sostegno nel momento in cui verrà avviata la raccolta differenziata porta a porta in tutto il territorio comunale che faranno di Cagliari, la città capofila della Sardegna in tema di ambiente e qualità del servizio della differenziata, a sostegno delle politiche per migliorare la qualità della vita”.