Ecco la nuova Giunta Zedda: fuori Cugusi, due assessori al Psd’Az

Il sindaco cede al Psd’Az e fa fuori La Base. Il vero vincitore delle elezioni diventa l’ex nemico Gianni Chessa, che porta a casa due assessori nei due settori più importanti a Cagliari. Ecco tutti i nomi 

L’ultimo dubbio è stato sciolto: fuori Claudio Cugusi, dentro  un secondo assessore sardista, quasi certamente una donna, e un quarto assessore del Pd che sarà  Nicola Montaldo.  Il sindaco Massimo Zedda cede al Psd’Az e fa fuori La Base: il vero vincitore delle elezioni comunali insieme a Zedda diventa Gianni Chessa, che ottiene salvo sorprese l’assessorato ai Lavori Pubblici e quello alle Politiche Sociali, in pratica i due settori più delicati a Cagliari vista l’emergenza lavoro e l’emergenza povertà. La seconda casella potrebbe essere occupata da Monia Matta. C’è bisogno  infatti di una quarta donna nell’esecutivo: le altre saranno Francesca Ghirra all’Urbanistica, Luisa Anna Marras vice sindaco al Patrimonio e quasi certamente al Traffico, e Barbara Argiolas che avrà la delega della Comunicazione.

Ricapitoliamo dunque come sarà composta la seconda Giunta Zedda. Per il Pd entrano Yuri Marcialis allo Sport, Danilo Fadda (figlio di Paolo Fadda) al Personale, Barbara Argiolas e il segretario cittadino Nicola Montaldo con delega da definire. Per Sel in campo la Ghirra all’Urbanistica e Paolo Frau alla Cultura. Out dunque La Base con Cugusi che dovrà ingoiare la pillola amara del rifiuto, decisiva la mancata alleanza con i Rossomori che avrebbero voluto puntare su Giuseppe Andreozzi. Alla fine Zedda li ha esclusi entrambi, strizzando invece l’occhio alla corrente di Renzi: si sussurra che proprio Zedda sia in pole position per diventare uno dei ministri di Renzi in caso di vittoria alle prossime elezioni politiche, previste salvo sorprese per il 2018. E allora per il sindaco è molto più strategico dare un assessorato in più al Pd.  Il presidente del consiglio comunale sarà Guido Portoghese del Pd, come anticipato da tempo da Cagliari Online. Resta un piccolo margine di incertezza sulla Giunta in base alle fibrillazioni in atto, e al fatto che l’ultima parola su tutti i nomi degli assessori (scelti dai partiti) spetta al sindaco Zedda.  


In questo articolo: