Due etti di hashish e uno di marijuana nascosti nel cortile di casa: un arresto a Serramanna

Il panetto di hashish era sigillato con involucro delle merendine al cioccolato, all’interno i militari hanno trovato la sorpresa. Lo stupefacente è stato scoperto grazie al fiuto dei cani antidroga: in manette un 30enne cagliaritano

Lo tenevano sott’occhio da un po’ di tempo perché sospettato di essere il punto di riferimento per lo spaccio di hashish nella zona di Serramanna. Così ieri i carabinieri hanno fermato in zona di via XXV Aprile M.S. cagliaritano, disoccupato con precedenti. La perquisizione è proseguita nell’abitazione dove Grey e Agros, i cani antidroga della finanza,  sono riusciti a risalire a un nascondiglio in un pozzetto del cortile che portava alla macchina dell’uomo. Qui i militari hanno trovato tre etti di hashish confezionati in un panetto con carta da merendine al cioccolato e due etti di marijuana già suddivise in dosi.

L’uomo è stato arrestato per detenzione di stupefacenti. Stamattina si terrà il rito per direttissimo.

L’operazione antidroga antidroga è stata svolta dai carabinieri della Compagnia di Sanluri insieme ai colleghi delle stazione di Serramanna e Nuraminis con la collaborazione di due unità cinofile della guardia di Finanza dì Cagliari.

 


In questo articolo: