Donne in marcia contro l’endometriosi a Cagliari: “Non lasciateci sole con i nostri dolori”

Maxi corteo anche nel capoluogo sardo nella giornata mondiale dedicata alla malattia che “devasta” la vita di milioni di ragazze: “È il momento di non restare più in silenzio”. Ecco quando sarà

Una camminata “solidale” nel Lungomare Poetto per sostenere, anche a Cagliari e in Sardegna, la causa dell’endometriosi. L’appuntamento è per il 30 marzo prossimo, in concomitanza con Roma: sono milioni le donne che si trovano ad avere a che fare con dolori lancinanti nella zona dell’addome e dell’utero, per una malattia che è pienamente invalidante e che comporta il doversi sottoporre a tanti interventi medici per cercare di arginarla. L’appello lanciato dalle organizzatrici dell’evento cagliaritano è chiaro: “L’iniziativa è aperta a tutte le ragazze affette da questa malattia che per ovvie ragioni non possono essere a Roma. È gradito indossare qualcosa di giallo, simbolo dell’endometriosi”. 
La partenza sarà, alle 15, dai parcheggi di Marina Piccola e il corteo percorrerà tutto il tratto cagliaritano del Poetto. “Sono graditi anche parenti, amici e chiunque voglia sostenere l’iniziativa”.

In questo articolo: