Donna precipita nel vuoto per sfuggire alla furia del fidanzato: Giacomo Oldrati colpisce ancora

E’ precipitata nel vuoto per sfuggire alla furia del fidanzato. La prognosi per lei è di 40 giorni. Ma il nome del suo aggressore è ben noto….

E’ precipitata nel vuoto per fuggire alla furia del fidanzato. La prognosi per lei è di 40 giorni. E’ successo a Milano ma il nome del suo aggressore Giacomo Oldrati non è sconosciuto in città. L’uomo infatti era stato arrestato nel 2012 a Monterenzio per aver sequestrato, seviziato e stuprato cinque donne ma nel 2018 il tribunale di Bologna lo aveva giudicato incapace di intendere e di volere.

Le accuse per lui all’epoca dei fatti erano quelle di sequestro di persona, tentato omicidio, violenza privata, lesioni personali e violenza sessuale nei confronti di cinque ragazze aggredite in città. Meglio conosciuto come il ‘guru del corallo’ per aver drogato le sue vittime con una sostanza tossica ricavata dai funghi del corallo, l’uomo aveva conosciuto l’ultima sua vittima circa quattro anni fa e per tre, secondo il racconto di lei, tutto era filato liscio anche in virtù della cura farmacologica alla quale l’uomo si era sottoposto.

Poi il tracollo: la donna avrebbe vissuto quattro giorni di terrore seguendo il ritmo altalenante degli scompensi psichici del fidanzato.

Continua qui la lettura sul nostro giornale partner Quotidiano.net: https://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/giacomo-oldrati-1.4631362


In questo articolo: