Donna anziana scippata da un tossico: “Abbiamo paura di uscire” VIDEO

C’è la fobia dei tossici che tornano a delinquere con scippi e aggressioni. Parla la gente del quartiere di San Michele che ha paura di uscire di casa o di andare a fare la spesa al mercato rionale di via Quirra: “Nessuno ci sta tutelando, non è possibile vivere così, dobbiamo forse farci giustizia da soli?”. Guardate il VIDEO

La gente del rione ormai ha paura dei drogati, perchè è così che vengono chiamati (come negli anni ’80), i peggiori: ora l’allarme è ad ogni ora del giorno. I residenti tra via Quirra e via Cornalias, dopo l’ultimo episodio di questa mattina, (che ha visto un’anziana donna vedersi strappare da un giovane tossicodipendente della zona il portafoglio), è scattata la fobia nella zona regno ormai dei tossicomani. Paura, terrore, ansia, perché anche passeggiare in strada in pieno giorno è diventato totalmente pericoloso. Intenta ad attraversare sulle strisce pedonali la donna, vittima dell’aggressione, è stata avvicinata dal giovane (già noto alle forze dell’ordine) che, con un gesto fulmineo, l’ha scippata ed è immediatamente scappato tra le vie adiacenti facendo perdere le proprie tracce. 

L’EPISODIO. L’allarme al 113 è stato lanciato subito dopo da alcuni testimoni che avrebbero assistito alla scena senza però poter far nulla per bloccare il tossico: ai poliziotti è stata fornita una precisa descrizione dello scippatore, mentre le ricerche stanno proseguendo anche in queste ore per rintracciarlo: “Era la conseguenza finale delle nostre richieste di aiuto alle Istituzioni – dice una signora indignata davanti all’edicola – siringhe ovunque, persone malate in strada che si drogano nelle piazzette e ora anche gli scippi e le aggressioni. Forse sarà il caso di farsi giustizia da sé – aggiunge – perché nessuno ci ascolta e qui abbiamo paura di uscire anche con i bambini”. Dopo decine tra esposti, mail e denunce sia in Questura che al Comando provinciale dei Carabineri da parte degli abitanti del quartiere, poco o nulla è cambiato: tra le piazzette e i marciapiedi e addirittura lungo il muro perimetrale del seminario arcivescovile di via Piovella, è un viavai continuo di tossici. Migliaia le siringhe usate e sporche di sangue lasciate ovunque, ora quel che è peggio, è che ricominciano anche gli scippi e le aggressioni ai danni di inconsapevoli cittadini prevalentemente anziani.

Guardate il VIDEO


In questo articolo: