Domusnovas, riaperte le Grotte di San Giovanni: “Commozione e orgoglio”

“27 giugno 2020: una data che entrerà nella storia del nostro territorio” spiega Daniela Villasanta, assessore urbanistica e beni culturali e archeologici di Domusnovas

Commozione e orgoglio durante l’inaugurazione della riapertura delle grotte di San Giovanni a Domusnovas.

Dopo una serie di interventi finalizzati a salvaguare il monumento naturale, riconosciuto tale dalla Regione autonoma della Sardegna, che hanno causato un lungo stop per i numerosi visitatori e scalatori che, da ogni parte d’Europa, giungono ogni anno nel centro del Sulcis Iglesiente, ora la grotta, generata dal fenomeno carsico, potrà essere nuovamente percorsa e ammirata lungo i suoi quasi 900 metri del ramo principale.

“27 giugno 2020: una data che entrerà nella storia del nostro territorio – spiega Daniela Villasanta, assessore urbanistica e beni culturali e archeologici di Domusnovas – grandi emozioni, scenari spettacolari. Grandi obiettivi che prendono inizio.Grazie all’unione e alla collaborazione si possono raggiungere importanti traguardi”.


In questo articolo: