Dolianova, vende uno spazio pubblicitario nel campo sportivo deserto: ma è una truffa

Denunciato per truffa un 35enne di Sinnai, ben noto alle forze dell’ordine per i suoi raggiri

Ha venduto uno spazio pubblicitario da esporre nel campo sportivo locale a una commerciante di Dolianova. Peccato che in tempi di pandemia il calcio dilettantistico o semi-dilettantistico è fermo per motivi sanitari, e quindi nessun cartellone sarebbe stato esposto. Nessuno lo avrebbe potuto vedere.

E’ finito nei guai per truffa un 35enne di Sinnai, ben noto alle caserme dei carabinieri della Compagnia di Dolianova. A finire nel suo raggiro stavolta la titolare di un negozio di abbigliamento. La donna non seguendo il calcio, si è lasciata convincere dall’abile eloquio dell’uomo sperando che quella sponsorizzazione avrebbe potuto dare maggior respiro ai suoi affari e l’ha acquistata.

Ma l’interlocutore non era un dirigente della compagine calcistica ma un truffatore. La donna ha denunciato la brutta disavventura ai carabinieri della staziona locale. I militari le hanno mostrato un album fotografico contenente la foto dell’autore della truffa, che ha riconosciuto senza ombra di dubbio, avendolo ben visto in volto.

L’uomo è stato denunciato, per l’ennesima volta.