Dolianova, il caso dei fratelli scomparsi a “Chi l’ha visto?”: “Sono stati aggrediti e abbandonati?”

Davide e Massimiliano Mirabello scomparsi da 4 giorni, i carabinieri sequestrano alcuni loro oggetti per “scoprire” se sia loro il sangue trovato vicino alla casa. La sorella in lacrime: “Chi sa la verità parli”

Approda anche a “Chi l’ha visto?”, la popolare trasmissione di Rai 3, il duplice caso di scomparsa di Davide e Massimiliano Mirabello, i fratelli calabresi spariti da Dolianova da domenica pomeriggio. La loro auto è stata incendiata e aono state trovate alcune tracce di sangue vicino alla loro abitazione, in una zona di campagna. La sorella ha lanciato un nuovo appello: “Chi sa qualcosa parli. È possibile che nessuno sappia nulla o abbia assistito a una possibile discussione avvenuta proprio domenica pomeriggio?”. Ci aono indagini serrate da parte dei carabinieri e della procura, filtrano ancora poche informazioni: si sa solo che è stato aperto un fascicolo e che, tra le varie ipotesi in campo, ci sarebbe anche quella del duplice omicidio. Insomma, qualcuno avrebbe eliminato i fratelli. Solo ipotesi non supportate da prove reali, almeno sinora. “Nella zona dove vivono passano auto, qualcuno avrà pur visto qualcosa. Potrebbero essere stati caricati e abbandonati da qualche parte”, dice la sorella, ipotizzando per la prima volta il peggiore degli scenari.

 

“I carabinieri hanno sequestrato alcuni loro oggetti presenti in casa pee estrapolare il Dna e capire se il sangue trovato in strada sia il loro. Venerdì mattina ci stiamo organizzando per svolgere delle ricerche approfondite con altri cittadini. Speriamo di trovare Davide e Massimiliano, chiunque sappia qualcosa si faccia vivo, anche in anonimo”.