Dolianova “capitale” nazionale del tiro al bersaglio subacqueo, 2 giorni di gare

Atleti da tutta Italia in Sardegna per il campionato nazionale, appuntamento alla piscina Comunale. Quarantotto ore di sfide sott’acqua, ecco quando si svolgerà l’evento

Circa 50 atleti da tutta Italia e dalle province sarde si danno appuntamento alla piscina comunale di Dolianova per la massima competizione del Tiro al Bersaglio Subacqueo, organizzata quest’anno in Sardegna per la Federazione italiana Pesca sportiva e Attività subacquee dall’associazione cagliaritana Scuola Apnea Sardegna. Sardegna che torna ad essere protagonista nazionale in questo sport sott’acqua, dopo una lunga assenza.

Due giorni di gara, 19 e 20 maggio, nella vasca del centro sportivo Atlantide del comune della provincia di Cagliari, dove il sardo Marco Russo e gli atleti delle altre squadre isolane sfideranno i campioni della Nazionale italiana e di altri team, in tre specialità: Biathlon (10 metri in apnea fino al bersaglio per lo sparo, andata e ritorno, per cinque volte consecutive), Superbiathlon (15 metri in apnea fino al bersaglio, per tre volte consecutive) e staffetta (dedicata ai team). Proprio Russo, 28 anni di Elmas, atleta della squadra Scuola Apnea Sardegna, dopo aver vinto i titoli sardi 2017 e 2018 è stato chiamato ad allenarsi con gli Azzurri in vista dei prossimi appuntamenti internazionali.