Discariche abusive, droga e una bomba: 7 denunce e un arresto a Cagliari

Controlli a tappeto in diversi esercizi pubblici del capoluogo e dell’hinerland da parte della polizia stradale


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Un arresto, sette denunce, circa 6mila metri quadri di aree trasformate in discariche abusive e sequestrate: è questo il bilancio dei controlli effettuati dalla squadra di polizia giudiziaria del compartimento polizia stradale per la Sardegna in diversi esercì pubblici del cagliaritano. Nel corso delle ispezioni sono state individuate quattro officine e una autocarrozzeria irregolari. Proprio all’esterno di queste attività commerciali sono state individuate le discariche abusive all’interno delle quali gli agenti hanno rinvenuto rifiuti speciali pericolosi come auto abbandonate, motori di vetture, batterie scariche, oli esausti e scarti di lavorazione. Per otto persone responsabili dell’inquinamento è scattata la denuncia. Per uno di loro anche le manette: durante l’ispezione gli agenti hanno anche trovato nella sua attività 400 grammi di hascisc e un ordigno artigianale di circa un chilo sul quale sono stati avviati altri accertamenti.


In questo articolo: