Disagi a Serramanna per chi attende la bolletta della Tari, il Consigliere Pahler: “Spesso i postini non suonano”

L’amministrazione infatti in questi giorni sta inviando oltre 4000 raccomandate per consegnare le bollette per il pagamento della tassa dei rifiuti

Disagi a Serramanna per chi attende la bolletta per il pagamento della Tari, un servizio che il comune ha pagato oltre 20 mila euro.  L’amministrazione infatti in questi giorni sta inviando oltre 4000 raccomandate per consegnare le bollette per il pagamento della tassa dei rifiuti.
Gli uffici sono già a conoscenza di una serie di problemi che si stanno verificando: “Spesso i postini non suonano – spiega il consigliere Carlo Pahler che ha raccolto le lamentele degli abitanti – seppur gli utenti sono a casa e lasciano direttamente l’avviso, le raccomandate in giacenza a Villasor anziché a Serramanna e non tutti possono andare a Villasor a ritirare la bolletta”.
Insomma, una serie di disagi che stanno creando problemi alla popolazione e “a cui è necessario porre rimedio subito dal momento che le lettere hanno valore di notifica legale in caso di mancato pagamento. Gli uffici hanno evidenziato i problemi alle Poste affinché si possa trovare una celere ed immediata soluzione”.

In questo articolo: