Come dimagrire senza sale, ecco il menu iposodico giorno per giorno

Il menu iposodico è un programma alimentare ipocalorico ideale per combattere gonfiori e liquidi in eccesso che non ha nulla a che vedere con una dieta insipida e senza sapore. Si tratta di una dieta povera di sale. Ecco il menu da seguire giorno per giorno

Dimagrire senza sale. A cura di Raffaella Aschieri
Il menu iposodico è un programma alimentare ipocalorico ideale per combattere gonfiori e liquidi in eccesso che non ha nulla a che vedere con una dieta insipida e senza sapore. Si tratta di una dieta povera di sale e povera di alimenti che ne sono ricchi, ma e non solo, lil menu proposto si basa su alimenti sani e senza additivi, un modo di mangiare ad effetto detox per eliminare le tossine che appesantiscono l’organismo. Il menù settimanale iposodico è di norma ricco di frutta e verdura fresca di stagione, legumi e cereali integrali, si consiglia di limitare più possibile il consumo di tutti quegli alimenti che contengono una dose eccessiva sale e di grassi saturi come formaggi stagionati, carne rossa e salumi. Quale è il fabbisogno di sodio? In condizioni normali in nostro organismo ha bisogno di una minima quantità di sodio, che corrisponde a circa 1 grammo – 1 grammo e mezzo di sodio al giorno.
E’ stato valutato che un italiano medio consuma dai 10 ai 12 grammi di sale al giorno (equivale a 4 grammi di sodio), compreso il sale contenuto naturalmente negli alimenti e quello aggiungi da noi in cucina. L’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia di non consumare più di 5 grammi di sale da cucina al giorno che corrisponde a 2 grammi di sodio e questo significa limitare il consumo di sale a 1 cucchiaino da tè al giorno. Cercando di limitare la dose di sodio a non più di 2 grammi al giorno (un cucchiaino di sale), cala la pressione e si dimagrisce e il menu che si sta seguendo è anche ipocalorico. Menu’ elaborato con la consulenza del medico cardiologo. Nella prima colazione si consiglia di mangiare una di queste alternative: 200 ml di yogurt magro + 30 g di fiocchi d’avena + un caffè o 200 ml di latte parzialmente scremato + due fettine di pane senza sale + 2 cucchiaini di ricotta di mucca + un caffè 200 o ml di latte di soia + 2-3 fette biscottate iposodiche + 2 cucchiaini di miele + un caffè Il menu piu tipico ma soparitico povero di sale è fatto cosi: Lunedì Pranzo: 60 g di minestrone di verdure e legumi + due fette di pane senza sale Cena: 150 g di petto di pollo alla griglia + spinaci a vapore + un frutto Martedì Pranzo: 150 g ricotta di mucca + verdure alla griglia + due fette di pane senza sale Cena: spezzatino di vitello in umido con passata di pomodoro + zucchine grigliate + un frutto Mercoledì Pranzo: 200 g di platessa al pomodoro e basilico in padella + insalata di lattuga + due fette di pane senza sale Cena: 200 g di pesce spada al forno + melanzane alla griglia + un frutto Giovedì Pranzo: 80 g di pasta al pomodoro + verdura alla griglia + un frutto Cena: 1 hamburger di pollo ai ferri + radicchio al forno + due fette di pane senza sale Venerdì Pranzo: 150 g di cosce di pollo al forno + zucchine e melanzane in padella + due fette di pane senza sale Cena: 200 g di sogliola al forno + fagiolini lessi + un frutto Sabato Pranzo: 150 g di petto di pollo ai ferri + pomodori in insalata + un frutto Cena: 200 g di branzino al cartoccio + insalata di lattuga e rucola + due fette di pane senza sale Domenica Pranzo: insalata di tonno al naturale, fagiolini e funghi + due fette di pane senza sale + un frutto Cena: 150 g di pollo al curry + bietole lesse + due fette di pane senza sale


In questo articolo: