Dimagrire con la dieta degli aperitivi e degli Spritz: ecco le regole per mangiare light

Quando una dieta è stata elaborata molto bene dal vostro nutrizionista di fiducia vuol dire che ha tenuto conto del vostro stato di salute, del vostro gusto e della vostra vita sociale quindi ci sarà sicuramente spazio per l’aperitivo più giusto per voi. Sceglietelo con i consigli di Raffaella Aschieri

Dieta Dimagrante e Aperitivi

a cura di Raffaella Aschieri (DietistaMenutrix)

Quando una dieta è stata elaborata molto bene dal vostro nutrizionista di fiducia vuol dire che ha tenuto conto del vostro stato di salute, del vostro gusto e della vostra vita sociale quindi ci sarà sicuramente spazio per l’aperitivo più giusto per voi. Se invece non ci ha pensato questi suggerimenti possono essere utili per non rovinare il sacrificio quotidiano che state facendo o comunque per tenervi in forma senza rinunciare alla vita sociale. Gli aperitivi possono rappresentare un pericolo per la vostra dieta se non avete idea, distratti dalle chiacchiere, di quante calorie state assumendo ingerendo drink con alcool e zuccheri. La prima regola è quella di non arrivare affamati all’aperitivo. Uno spuntino a metà giornata magari un frutto di stagione o uno yogurt vi aiuteranno nel controllare la fame al momento del aperitivo. La seconda regola è quella di scegliere cocktail poco alcolici perché meno calorici.

L’aperitivo light è possibile. Potete scegliere infatti analcolici con succo d’arancia, succo d’ananas, di mandarino o pompelmo, mischiati a carota, miele, soda e ghiaccio tritato. Leggeri, rinfrescanti e a ridotto contenuto calorico. Oppure, se desiderate comunque bere qualcosa di alcolico, è meglio prediligere un prosecco con la frutta magari giocando sulla quantità del prosecco o bevande con una bassa gradazione come il Campari Aperol. Ma è sempre meglio limitare la scelta alcolica specie se l aperitivo lo prendete molto spesso. La terza regola riguarda gli stuzzichini: In molti bar sono presenti pietanze diverse, quindi se il luogo dove vi trovate presenta numerose possibilità, concedetevi pure le verdure grigliate, il pesce crudo, le carni bianche grigliate, gli spiedini a base di verdura e formaggio magro. Evitate invece del tutto preparati a base di pasta, i grissini, il pane e la pizza ma anche le patatine e salatini, cosi come i crostini con salse tipo maionese e le sempre presenti olive. Distratti dalla conversazione, con un piatto gigante di verdure davanti e un grande bicchiere di succo di pompelmo bello fresco, riuscirete a conciliare dieta, aperitivo e salute.



In questo articolo: