Dimagrire, ecco perchè un piatto di pasta a cena non fa ingrassare e facilita il sonno

“La pasta è un’ottima alleata anche di sera, quando dobbiamo apportare al nostro organismo solo il 30% delle calorie della giornata, soprattutto se siamo stressati”

Rilassa, facilita il sonno e fa dimagrire. In base a uno studio pubblicato sulla rivista scientifica The Lancet Public Health, mangiare pasta a cena fa bene. Vengono quindi smentiti i luoghi che comuni, diffusi anche in Italia, che resta il Paese conosciuto nel mondo anche per gli spaghetti, dove però solo un piatto su tre viene servito la sera. Ben 12 milioni di persone, invece, non lo fanno per paura di ingrassare o per paura di non dormire bene.

In occasione della Giornata mondiale del sonno, che si celebrerà il 15 marzo, l’Unione italiana food presenta a Napoli il risultato di questo studio, affidandosi al parere tecnico di Luca Piretta, nutrizionista e gastroenterologo, membro del consiglio direttivo della Società italiana di Scienze dell’alimentazione. “La pasta è un’ottima alleata anche di sera – spiega – quando dobbiamo apportare al nostro organismo solo il 30% delle calorie della giornata, soprattutto se siamo stressati, se soffriamo d’insonnia o se lamentiamo disturbi da sindrome premestruale. Il consumo di dosi adeguate di pasta favorisce infatti il consumo di insulina che, a sua volta, facilita l’assorbimento di triptofano, l’amminoacido precursore della serotonina e della melatonina, che regolano umore e ritmo del sonno”.

Continuate a leggere qui sul sito dell’Agi: https://www.agi.it/salute/pasta_dimagrire_dieta_sonno-5120232/news/2019-03-10/


In questo articolo: