Diabete, la Consulta regionale dice ‘sì’ al sensore per il controllo glicemico

I diabetici sardi potranno avere gratuitamente il dispositivo che ora costa 125 euro al mese

di Vanessa Usai

La Consulta regionale della Diabetologia ha detto ‘sì’ al rilascio gratuito del dispositivo per il monitoraggio della glicemia. Una decisione che si tradurrà, per i diabetici sardi di tipo 1 e 2, in un risparmio di 125 euro al mese.

Si tratta di un sensore che fornisce il controllo continuo della glicemia, molto importante per i diabetici di tipo 1, ma utile anche per quelli di tipo t2. Finora il dispositivo era a totale carico del paziente, con un costo di 125 euro per una durata di 28 giorni.