Di Maio rilancia il vincolo di mandato, ma il Pd dice no

Il ministro degli Esteri teme nuove defezioni da M5s ma dal Nazareno arriva una netta chiusura. E anche le altre forze politiche sono contrarie

Inserire il vincolo di mandato nel patto di governo tra M5s e Pd. È la richiesta che, da New York, il ministro degli Esteri e capo politico del Movimento 5 stelle Luigi di Maio ha avanzato agli alleati di governo, preoccupato dalla defezione della senatrice Gelsomina Silvia Vono e dalle ventilate migrazioni di altri eletti M5s. CONTINUA A LEGGERE SU AGI.IT


In questo articolo: