Degrado nei parcheggi di via Caprera: “Allarme igiene e sicurezza”

Chiusi dal 2008, da allora sono abbandonati a sé stessi tra rifiuti di ogni genere. I residenti: “Per noi un disagio lungo sette anni”

Una discarica a cielo aperto, tra elettrodomestici abbandonati e rifiuti di ogni genere. Si presenta così il vecchio parcheggio regionale di via Caprera, a Cagliari, chiuso alle auto dal 2008 per “inagibilità” e da allora completamente abbandonato a sé stesso. “All’interno del parcheggio esiste anche l’ufficio dell’associazione degli invalidi – denunciano i residenti di via Caprera – Come si può permettere una situazione simile?”

Un disagio per tutto il quartiere. “Nella zona c’è un’alta concentrazione di uffici pubblici – spiega Sabrina Concas, titolare del ristorante adiacente al parcheggio – Ma c’è anche un serio problema di igiene e sicurezza pubblica visto che è incustodito e abbandonato. Ormai è diventato terra di tossici e gruppi di ragazzi che si appartano per bere, e non mancano gli atti vandalici e i tentativi di furto. Abbiamo in corso una causa per risarcimento danni, e chiediamo che quanto prima vengano rispettate le norme in materia di igiene e sicurezza, cosa che manca da ormai sette anni”.


In questo articolo: