“Decine di studenti di Sestu in ritardo a scuola perchè l’autista del pullman Arst ha sbagliato strada”

La denuncia di alcuni genitori: “L’autobus dell’Arst ha fatto un giro lunghissimo, l’autista ha dovuto chiedere aiuto agli stessi studenti. Tutti, ovviamente, sono entrati in ritardo a scuola”

Il bus è partito puntuale ma, poi, la tabella di marcia non sarebbe stata rispettata. E così, il viaggio da Sestu sino a Cagliari, passando per Monserrato, si è allungato, e non di poco. A raccontare il disagio vissuto dai suoi figli e da tanti altri giovani, stamattina a bordo di un pullman dell’Arst, è Gessica Vadilonga, 43enne residente proprio a Sestu: “Mia figlia è entrata a scuola alle otto e quarantacinque anzichè alle otto e quindici. L’autista ha sbagliato strada vicino al ponte di Emanuela Loi, prendendo una direzione sbagliata. Non è la prima volta che capita, noi genitori per cosa paghiamo gli abbonamenti? Per poi dover sapere che vengono fatti errori simili? Molti di noi”, spiega la mamma, “non possono assolutamente accompagnare i figli a scuola per motivi di tempo, il bus è l’unica alternativa”. Anche altri genitori hanno denunciato l’accaduto con dei post pubblicati sulle pagine Facebook di Sestu, con tanto di video in allegato.


In questo articolo: