Decimoputzu, il sindaco ripulisce le campagne “soffocate” dai rifiuti: “Contro i nemici della differenziata”

Il clamoroso gesto del primo cittadino Alessandro Scano, tour per ripulire le campagne del paese: “Chi abbandona rifiuti inquina l’ambiente e fa aumentare la Tari”

Si è rimboccato le maniche insieme all’assessore comunale dell’Ambiente Francesco Montis e al consigliere e capogruppo di maggioranza Piergiorgio Melis, ed ha ripulito alcune strade di Decimoputzu dai troppi rifiuti abbandonati dagli incivili. A compiere questo gesto il sindaco Alessandro Scano: tutti i sacchetti sono stati poi “lanciati” al sicuro dentro un camion, e finalmente distanti dalle campagne del paesino. Una “giornata alternativa, quella vissuta da sindaco, consigliere e assessore: “Proseguono le operazioni di ritiro dei rifiuti abbandonati dai nemici della raccolta differenziata che cercano di inquinare Decimoputzu. Carissime e carissimi, residenti e non, che sporcano le campagne, sappiate che questi atti provocano inquinamento dell’ambiente ed inoltre un aumento della tassa sui rifiuti (Tari), che è il tributo destinato a finanziare i costi relativi al servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti”. E Scano ne approfitta anche per rinfrescare la memoria agli “sbadati” dei rifiuti.

 

 

 

 

 

 

 

“Vi ricordo inoltre che l’ecocentro comunale è aperto dal lunedì al sabato dalle ore 7:10 alle 12:00 e il mercoledì pomeriggio dalle 15:00 alle 18:00. Grazie al capo gruppo di maggioranza ‘Impegno e Ottimismo’ Pier Giorgio Melis per la collaborazione e all’assessore all’ambiente Francy Montis”.


In questo articolo: