Decimomannu, 22enne serbo arrestato per furto di acqua ed energia elettrica

Allaccio abusivo per l’approvvigionamento idrico ed elettrico nella casa occupata. I Falchi arrestano un 22enne per furto aggravato e continuato.

Allaccio abusivo per l’approvvigionamento idrico ed elettrico nella casa occupata. I Falchi arrestano un 22enne per furto aggravato e continuato.

Nella giornata di ieri i Falchi della Squadra Mobile hanno arrestato un 22enne di origini serbe per furto aggravato e continuato di energia idrica ed elettrica.

Gli investigatori della Squadra Mobile hanno eseguito una serie di controlli finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio, in particolare furti e rapine, nel territorio della Provincia.

In particolare presso la dimora del giovane, nel comune di Decimomannu, i poliziotti hanno accertato la presenza di un allaccio abusivo alla rete elettrica, realizzato mediante la manomissione e il danneggiamento del contatore generale.

Inoltre, i Falchi hanno scoperto anche un allaccio abusivo alla rete idrica comunale, attraverso il quale l’uomo si garantiva l’approvvigionamento idrico per innaffiare le piante del giardino di pertinenza dell’abitazione, quest’ultima occupata, peraltro abusivamente dal giovane.

Il 22enne è stato tratto in arresto per furto aggravato e continuato e stamattina è stato presentato all’udienza direttissima.


In questo articolo: