Dal primo luglio scatta il bonus vacanze: cos’è e come funziona

L’incentivo, rivolto ai nuclei familiari con un reddito Isee non superiore a 40.000 euro, spetta nella misura massima di 500 euro

Dal 1 luglio si potrà usare, su tutto il territorio nazionale, il Bonus vacanze, previsto dal Decreto Rilancio. L’agevolazione, rivolta ai nuclei familiari con un reddito Isee non superiore a 40.000 euro, è destinata al pagamento di servizi offerti in Italia da imprese turistico-ricettive, agriturismi e bed&breakfast. Il bonus spetta nella misura massima di 500 euro, da utilizzare per l’80% sotto forma di sconto per il pagamento del servizio turistico e per il 20% come detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi. Continua a leggere su Agi.it


In questo articolo: