“Da agosto senza risposte”, tornano in piazza a Cagliari i lavoratori della scuola civica di musica

La manifestazione di protesta è organizzata per domani, 10 febbraio. i lavoratori chiedono scusa ai cittadini per i disagi e attaccano l’amministrazione comunale: “Dove sono finiti sindaco e assessore Dedola?”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

“Caro cittadino. Ti chiediamo scusa per il disagio, ma oggi giovedì 10 febbraio 2022, protestiamo per la tutela del salario e del nostro posto di lavoro”. Così i lavoratori della scuola civica di musica di Cagliari annunciano la manifestazione di protesta organizzata per domani, giovedì 10 febbraio. “Adesso basta, dal mese di agosto non si hanno risposte. Da parte dell’amministrazione comunale solo un assordante silenzio. Chi avrebbe dovuto garantire nell’appalto i vincoli salariali e di tutela dei lavoratori? Chi ha sbagliato a non tutelare i lavoratori dell’appalto? Troppe le  domande che non abbiamo mai avuto risposte”, dicono i lavoratori. L’unica certezza che abbiamo è l’assordante silenzio della Giunta Comunale, la nostra paga la più bassa degli ultimi dieci anni, siamo sfruttati. Dov’è finito il Sindaco di Cagliari?”, si chiedono. “Dov’è l’assessore Dedola, con le sue promesse? A distanza di cinque mesi ci troviamo ancora in questa situazione, sottopagati rispetto agli ultimi dieci anni”. E concludono: “Vogliamo fatti, non parole”.


In questo articolo: