Cuglieri, il Comune cerca volontari per proteggere l’olivastro millenario: “Possiamo ancora salvarlo”

Turni per proteggere l’albero danneggiato dal maxi incendio. “Gli esperti ritengono che ci sia la reale speranza di sopravvivenza a condizione che nessuno si avvicini alle radici e al terreno circostante, che non deve essere calpestato per evitare che si compatti bloccando i processi di autoriparazione della pianta. Aiutateci a proteggerla”.

“Abbiamo necessità di turni di volontari per presidiare e proteggere il nostro olivastro”. Il Comune di Cuglieri si impegna nel tentativo di salvare l’olivastro bimillenario. Uno degli alberi più antichi d’Italia.
“Gli esperti ritengono che ci sia la reale speranza di sopravvivenza a condizione che nessuno si avvicini alle radici e al terreno circostante, che non deve essere calpestato per evitare che si compatti bloccando i processi di autoriparazione e rigenerazione della pianta. Aiutateci a proteggerla”.
In mattinata verrà emessa un’ordinanza che imporrà il divieto assoluto di ingresso nell’area recintata ai non addetti ai lavori.


In questo articolo: