Cristian Farris scomparso da Orroli, un mese di angoscia: “Chi sta nascondendo mio figlio?”

Il calzolaio 27enne sparito nel nulla, la procura ha aperto un’inchiesta per omicidio ma la mamma del giovane non si arrende: “Sento che è vivo, fatelo ritornare tra le mie braccia”

Un mese di pura angoscia, minuto dopo minuto e secondo dopo secondo, per la famiglia di Cristian Farris, il calzolaio 27enne scomparso da Orroli lo scorso ventuno ottobre. La procura di Cagliari ha aperto un’inchiesta, si indaga per omicidio. Il furgone del giovane trovato bruciato insieme al suo telefonino oltre tre settimane fa non è sicuramente un buon segnale, ma ci sono ancora tanti punti oscuri: non si sa se Farris dovesse vedersi a cena con qualcuno, la sera della scomparsa, ma è una “voce di paese” che ormai è diventata ufficiale. Del caso si è occupata anche la trasmissione televisiva di Rai 3 “Chi l’ha visto?”, ma sinora non c’è stato nessuno sviluppo. Si sono rivelate un buco nell’acqua anche le segnalazioni arrivate da Cagliari: in tanti hanno cercato Cristian Farris nel capoluogo sardo, ma inutilmente. “Mio figlio è vivo, è un mese che vivo nella confusione”, dice la madre del calzolaio, Giulia Sulis, contattata da Casteddu Online. “Chi lo sta nascondendo lo liberi e lo faccia ritornare a casa, tra le mie braccia”. Potrebbe quindi trattarsi di un rapimento? “Non lo so con certezza, ma mio figlio non si era mai allontanato da casa. O qualcuno lo sta tenendo nascosto o è lui ad essersi rifugiato chissà dove e per chissà quale ragione, forse per paura di dover incontrare qualcuno”.

 

Supposizioni, ipotesi, pensieri di una madre sconvolta dall’ansia: nessuno ha realmente visto Cristian Farris da quella sera di ottobre che l’ha visto come dissolversi nel nulla dalla zona del cimitero di Orroli. È lì, infatti, ad essere stato notato per l’ultima volta. Poi, solo piste fasulle. “Chiunque sappia qualcosa, parli”.