Covid, impennata di nuovi casi nel Cagliaritano: nelle ultime 24 ore 112 contagi solo nel Sud Sardegna

La variante Delta si sta estendendo a macchia d’olio soprattutto nella Città Metropolitana di Cagliari (oggi 70 contagi) e nel Sud Sardegna (oggi 42 nuovi positivi), con situazioni preoccupanti in alcuni paesi come Serrenti e Settimo. Crescono i timori, la possibilità di nuove restrizioni nelle zone più a rischio, l’ombra di un ritorno in zona gialla e di misure stringenti come quelle francesi

Covid, impennata di casi nel Cagliaritano: nelle ultime 24 ore 112 contagi solo nel Sud Sardegna. La variante Delta si sta estendendo a macchia d’olio soprattutto nella Città Metropolitana di Cagliari (oggi 70 contagi) e nel Sud Sardegna (oggi 42 nuovi positivi), con situazioni preoccupanti in alcuni paesi come Serrenti e Settimo. Crescono i timori, la possibilità di nuove restrizioni nelle zone più a rischio, l’ombra di un ritorno in zona gialla e di misure stringenti come quelle francesi, dove Macron impone il green pass anche per bar e ristoranti. La crescita dei casi nel Cagliaritano va avanti ormai da oltre una settimana.

Sono 57.801 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati riportati 135 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.422.433 tamponi, per un incremento complessivo di 2.622 test rispetto al dato precedente.

Si registra un nuovo decesso (1.493 in totale). I ricoveri ospedalieri: 48 pazienti in area medica (+6 rispetto al report precedente) e 1 in terapia intensiva.

Attualmente in Sardegna sono 2.632 le persone in isolamento domiciliare e 53.627 (+15) i guariti. Sul territorio, dei 57.801 casi positivi complessivamente accertati, 15.287 (+70) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.793 (+42) nel Sud Sardegna, 5.204 (+10) a Oristano, 10.975 a Nuoro, 17.528 (+13) a Sassari.

 


In questo articolo: