Covid, Draghi prepara la stretta: da gennaio stop al lavoro per i no vax

La decisione dovrebbe arrivare il 5 gennaio. Il premier ha già allertato i ministri. L’ipotesi è che potranno recarsi al lavoro solo i vaccinati e i guariti dal Covid. L’obiettivo è quello di convincere gli scettici a vaccinarsi

Il governo Draghi è pronto per una nuova stretta. L’ipotesi è che potranno recarsi al lavoro solo i vaccinati e i guariti dal Covid. I no vax non potranno dunque più andare al lavoro. Il giorno decisivo per l’ufficialità potrebbe essere il 5 gennaio. Secondo alcuni quotidiani (Repubblica, Open, Affari Italiani), il premier Draghi avrebbe già avvertito i ministri.

Si va dunque verso una nuova stretta: da gennaio al lavoro solo se vaccinati o guariti: per lavorare ci vorrà il Super Green pass. Il 5 gennaio si discuterà anche della possibilità di introdurre l’obbligo vaccinale.

 


In questo articolo: