Covid, a Natale e Capodanno visite ai genitori negli altri Comuni solo se non sono autosufficienti

No, non ci si potrà spostare da un Comune all’altro il 25, 26 dicembre e il primo gennaio. Il Governo non concede, al momento, spiragli: vietato spostarsi solo per fare compagnia a un anziano e multe “singole” per chi sgarra

No, non ci si potrà muovere da un Comune all’altro a Natale a Santo Stefano e a Capodanno. Il Governo Conte sceglie di confermare, almeno sinora, la linea “dura” sugli spostamenti nei giorni clou delle festività, come già previsto nell’ultimo Dpcm. E, tra le risposte alle domande principali, è lo stesso Governo a fornire dettagli ulteriori sui provvedimenti che saranno adottati contro i furbetti delle vacanze. Come nel caso delle multe per chi, in auto, si sposterà nonostante i divieti: la sanzione sarà per ogni persona a bordo. Per esempio,  “se in un’auto ci sono 4 persone le sanzioni saranno 4 e il totale fa 1600 euro. Anche i minori e i neonati sono compresi nel conto: i piccoli verrebbero messi a carico del guidatore”, come si legge anche nel nostro giornale partner Quotidiano.net.

 

C’è poi il capitolo legato ai furbetti a piedi: 400 euro di multa la prima volta per uno spostamento vietato, raddoppio a ottocento se dovesse venire beccato una seconda volta. Anche mostrare un’autodichiarazione falsa costituisce reato e il Viminale assicura che la veridicità delle autocertificazioni sarà oggetto di controlli successivi: si rischiano multa e denuncia. Il massimo della multa arriva a 3mila euro. Ecco, di seguito, il link a tutti gli altri punti più discussi: https://www.quotidiano.net/cronaca/dpcm-natale-spostamenti-e-visite-ai-genitori-ecco-le-risposte-senza-scampo-del-governo-1.5791604