Costa Rei, abitanti in rivolta tra rifiuti e strade devastate: “Siamo stati abbandonati, non lo meritiamo”

Vie simili a crateri, cumuli di spazzatura nelle piazzette e nelle vie. Estate rovente nella località turistica di Muravera: “Siamo abbandonati, vogliamo essere amministrati meglio: troppo problemi rimasti senza risposte”.

Ci sono le strade, quasi tutte devastate, con buche grandi come crateri. E i rifiuti, altro punto molto dolente in quella Costa Rei, località turistica di Muravera, che sembra aver perso molto dell’appeal degli anni d’oro. In piena estate, con ha parte delle case abitate dai turisti, i residenti si organizzano e danno vita ad un’assemblea, il prossimo undici agosto, per cercare di trovare delle soluzioni ad una situazione di degrado sempre più crescente, come denunciato più volte dal presidente del comitato dei cittadini Pietro Zerbi: “Costa Rei ha l’esigenza di essere amministrata al meglio e, per fare ciò, è necessaria la partecipazione responsabile di tutti coloro che ci abitano, la amano e la frequentano. Costa Rei non merita questo stato di abbandono”.
“Partecipare e proporre le azioni per la risoluzione delle problematiche rimaste, fino ad ora senza concrete risposte, è un dovere civico irrinunciabile. Parliamo insieme di proposte ed azioni, non è più possibile solo lamentarsi nell’indifferenza generale”.


In questo articolo: