Corsi Oss in Sardegna, il dietrofront: cominceranno solo a metà marzo

La Regione dopo la pioggia di proteste ha deciso di spostare il termine per l’inizio dei corsi per operatori socio sanitari, e anche per presentare le domande. Ecco le nuove date

Contrordine ragazzi, abbiamo sbagliato: la Regione fa marcia indietro e proroga i termini per le domande ai corsi Oss. Proprio mentre i sindacati gridavano allo scandalo. La direzione generale dell’assessorato del Lavoro ha infatti comunicato oggi alle agenzie formative aggiudicatarie dei bandi per Operatori Socio-Sanitari lo spostamento della data d’inizio dei corsi al 16 marzo. Ciò consentirà alle agenzie di prorogare il termine di scadenza per la presentazione delle domande fino al 2 marzo prossimo. La proroga si è resa necessaria a causa delle difficoltà riscontrate nella compilazione del modello ISEE, l’indicatore della situazione economica. In proposito, l’INPS ha comunicato alla Regione di aver stipulato un protocollo d’intesa con i CAF. Intanto, l’amministrazione regionale confida che gli altri enti interessati, a partire dagli istituti di credito, diano priorità a quanti chiederanno la documentazione necessaria per poter accedere al bando (50 corsi per 1.250 posti disponibili). La direttrice dell’Ifold, Mariolina Fusco, comunica che la data di scadenza per la presentazione delle candidature on line ai corsi OSS del Progetto AGATA è improrogabilmente fissata per il 31 gennaio 2015.


In questo articolo: