Coronavirus, “subito i tamponi a tutti i soccorritori del 118 in Sardegna”

Il virus continua a circolare, l’appello di Schirru (Psd’Az): “Dobbiamo fare di tutto per tranquillizzare i soccorritori e le loro famiglie”

“Credo sia necessario sottoporre di nuovo a tampone Covid tutti i soccorritori del 118 sardo. E credo sia necessario programmarlo subito, insieme ad altri interventi urgenti come le auto mediche e il servizio India con infermiere attualmente in sperimentazione. Lo dico nel loro interesse, prima di tutto, e poi anche nell’interesse delle migliaia di pazienti che vengono a contatto con loro”. A chiederlo è il consigliere regionale del Psd’Az, Stefano Schirru. “I tamponi sono già stati effettuati nella primavera scorsa ai soccorritori delle due centrali operative e non c’è ragione per non ripeterli ora che la pandemia aggredisce con ancora maggiore virulenza la Sardegna”.

 

“Anzi”, prosegue l’esponente sardista, “è questo il momento in cui dobbiamo spendere tutte le energie per svolgere al massimo e in sicurezza il servizio di emergenza urgenza territoriale. Noi dobbiamo fare di tutto per tranquillizzare i soccorritori e le loro famiglie. Ma dobbiamo pensare anche ai pazienti e alle loro famiglie: anche loro hanno diritto di stare tranquilli. Non dobbiamo dimenticare che il sistema 118 in questo momento è la prima faccia della sanità sarda in perfetta solitudine e va considerato come una grandissima risorsa”. 


In questo articolo: